14 Apr 2017

Lotta alla Tubercolosi

Foto-Evidenza

Foto-standard-con-logo

“Secondo un rapporto nazionale sulla diffusione della tubercolosi in Kenya, nel 2016 al 40 per cento della popolazione affetta da questa malattia non è stata effettuata una diagnosi corretta e, di conseguenza, non sono state attivate le terapie necessarie alla cura. Un dato fortemente preoccupante se si considera che la tubercolosi è una malattia virale e che, se non trattata, può diffondersi molto facilmente.

Alla fonte di questo problema vi è un’inadeguata formazione del personale sanitario locale; per questo motivo abbiamo chiesto a World Friends di intervenire realizzando di un corso di formazione che possa permetterci di agire in maniera corretta di fronte a questo tipo di malattia.

I nostri operatori sanitari devono essere in grado di diagnosticare nell’immediato tutti i casi di tubercolosi. Lo screening dovrebbe essere condotto in tutti i reparti di degenza e ambulatoriali e tutti i casi sospetti devono essere immediatamente curati. Mulika TB è il nostro slogan e vogliamo garantire che nessun caso tubercolosi passi inosservato o che non venga trattato. È per questo che ci stiamo impegnando infermieri e medici di tutti i reparti in questa formazione di quattro giorni.”

Penina Makena e Milka Ombuya, Coordinatori della lotta alla tubercolosi per la Contea di Ruaraka.

Sostieni anche tu la formazione medica >>