Progetti socio-culturali


Scuola di musica e danza – Banjuka


scuola di musica e danzaIn collaborazione con un’associazione di giovani artisti africani (ACREF) e grazie alla generosità di una famiglia di amici di World Friends, abbiamo aperto una scuola di musica e danza nello slum di Babadogo (Nairobi). L’espressione artistica è un modo efficace per contrastare droga e delinquenza giovanile, valorizzando l’incredibile creatività presente negli slum.

La Baraccopoli di Baba Dogo manca di adeguati servizi socio-educativi e ricreativi dedicati ai giovani e questo fenomeno, nel medio-lungo termine, pregiudica le possibilitá di emancipazione sociale dei giovani locali, i quali, in certi casi abbandonano le scuole riducendo radicalmente le loro opportunitá di sviluppo.
Per questa ragione, il progetto mira a coinvolgere, in maniera costruttiva, bambini ed adolescenti a rischio di abbandono scolastico.
Questo coinvolgimento avviene attraverso la musica e la danza, elementi molto importanti e distintivi tra le differenti culture dei vari gruppi etnici in Kenya.

Scopri i talenti di Banjuka! Guarda il video su You Tube >>

l

l

l

Slums Dunk: lo sport entra negli slum


slum dunk

In collaborazione con Slums Dunk Onlus, Hoops For Kids, Karibu Africa e Tag, da più di un anno World Friends realizza attività sanitarie ed educative nell’ambito del progetto Slums Dunk.

Attivo da più di 4 anni Slums Dunk è diventato progetto di solidarietà, educazione, formazione e aggregazione per i ragazzi e le ragazze della baraccopoli di Mathare, con una scuola ed un vero e proprio campo di basket.

Slums Dunk costituisce una storpiatura del termine slam dunk (schiacciata), dove “slum” significa baraccopoli. Il progetto infatti, mira a migliorare le condizioni di vita dei giovani che vivono nelle aree economicamente e so-cialmente degradate di Nairobi, gli slum appunto.
Nello slum di Mathare, zona d’intervento del progetto, si stima vivano 95.000 persone. Il 50 % della popolazione è
composta da giovani con meno di 18 anni che vivono in condizioni d’isolamento, con accesso limitato ai servizi primari come acqua, elettricità e servizi igienici.

Il progetto Slum Dunk utilizza lo sport, nello specifico il basket,  come mezzo per promuovere l’educazione primaria all’interno di 10 scuole dello slum. Il progetto affronta il problema del basso livello di istruzione negli slum, dell’insufficienza di infrastrutture sportive e dell’esposizione dei bambini a una moltitudine di rischi.
Attività previste dal progetto:
1. Realizzazione di sessioni di life skills a beneficio degli alunni di 5 scuole informali nello slum di Mathare; corsi di formazione per insegnanti ed educatori sportivi relativamente a life skills / educazione sanitaria per renderli capaci di replicare autonomamente le stesse attività al termine del progetto.
2. Costruzione di un campo di pallacanestro con libero accesso per gli abitanti dello slum di Mathare; attività di educazione fisica per bambini, giovani, ragazzi con disabilità.
3. Attivazione di una scuola di pallacanestro giovanile; corsi di formazione per giovani allenatori e giocatori degli slum, diretti da allenatori di pallacanestro e giocatori professionisti europei.

Sostieni anche tu il progetto Slums Dunk >>

 

loghi slums dunk

 

 

 

 

 

l

l

l

Slum Film Festival



Slum film festival
Dal 2013 World Friends sponsorizza lo Slum Film Festival, un evento cinematografico fondato nel 2011 a Nairobi e realizzato grazie alla collaborazione delle diverse realtà dello slum. Il festival rappresenta sia una celebrazione della creatività dei registi che vivono e lavorano nelle baraccopoli, sia un’opportunità per promuovere – attraverso una settimana di proiezioni all’aperto negli slum di Mathare e Kibera (Nairobi) – una gamma diversificata di film a favore di comunità che di rado hanno accesso al cinema.

Lo Slum Film Festival è un progetto congiunto condotto da Slum-TV e Fondazione Hot Sun, e supportato da World Friends, dalla Royal Society africana, dall’Ambasciata di Spagna (Kenya), e dalla Alliance Française con l’obiettivo di far conoscere al pubblico quali sono le condizioni di vita nelle baraccopoli urbane e dimostrando che non sono solo insediamenti di persone che vivono in condizioni di estrema povertà ma anche una casa per artisti di grande talento, creativi e culturalmente attivi, che meritano di ricevere l’opportunità di diffondere la loro arte. Il festival rappresenta un’occasione per evidenziare il potere del cinema come strumento di educazione e di cambiamento sociale, con impatti positivi sull’intera comunità.

Sostieni lo Slum Film Festival >>

Segui la quinta edizione dello Slum Film Festival >>>