15 Feb 2016

Interventi per arginare l’emergenza di colera

DSC04101L’epidemia di colera – comparsa in Kenya nel Dicembre 2014 – ha colpito un totale di 25 contee. Sedici di queste sono riuscite con successo a controllare l’emergenza, ma nel mese di Gennaio sono stati segnalati 4 morti nella contea di Kajiado. I decessi si sono verificati a Em Bul-bul, uno dei luoghi mensilmente visitati dalle cliniche mobili di World Friends.

Il 9 febbraio, nell’ambito del progetto per la tutela della salute delle donne e dei loro bambini, lo staff del Ruaraka Uhai Neema Hospital ha fatto visita ai residenti di Em bul bul.

Tra i pazienti, Sheila Ombugu, una ragazza di 16 anni ci ha detto “Sono qui per far fare lo screening nutrizionale al mio bambino di 9 mesi. E’ molto debole e soffre di rachitismo, prende alcuni farmaci per controllare il problema e inoltre il nutrizionista mi ha consigliato una dieta per alimentarlo in modo giusto e per garantirgli una crescita ottimale. Abbiamo anche ricevuto una consulenza sulle misure preventive per evitare di contrarre malattie come il colera. Tutto quello che mi sento di dire, è grazie, grazie a tutto il team di World Friends per averci fornito assistenza sanitaria di qualità.”

Anche Lilian Njoki ha partecipato alla clinica mobile ” voglio fare un applauso al Ministero della Salute, a World Friends e a tutte le istituzioni che hanno risposto all’emergenza di colera. E’ davvero spaventoso che si possa perdere la vita per una malattia facilmente prevenibile. La mia amica Mukami, è una delle 4 persone recentemente scomparse a causa del colera. Mi impegnerò, in sua memoria, a portare avanti ogni misura precauzionale, affinchè nessun altra persona nella regione di Kajiado perda la vita a causa di questa malattia.

World Friends e il Ruaraka Uhai Neema Hospital sono orgogliosi di poter fornire assistenza sanitaria essenziale alle donne Maasai e ai loro bambini che vivono nelle zone semiaride di Kajiado e Isinya, Kenya.

 

Per maggiori informazioni sul progetto Kajiado>>