Mission


 

Abbiamo scelto di partire dagli slum,

baraccopoli delle megalopoli africane,

perché lì il bisogno è estremo. Ma anche perché

gli slum sono città dell’uomo, comunità.

Il senso dell’essere e del fare insieme

è la base di ogni nostra iniziativa.

 

Gli interventi di World Friends sono finalizzati al miglioramento delle condizioni di salute, sociali e professionali delle popolazioni più in difficoltà del sud del mondo.

L’obiettivo finale resta la promozione dell’autonomia delle comunità in cui l’Associazione interviene: per questo motivo ogni progetto attribuisce grande importanza alla formazione professionale del personale locale.

 

Codice Etico e di Condotta:

Cliccando al seguente Link: Codice Etico World Friends_30.07.2019 potrete visionare e scaricare il Codice Etico e di Condotta di World Friends, pubblicato sul sito istituzionale di World Friends in data 30.07.2019, secondo la nuova normativa (Delibera del 6 settembre 2018, n.88), prevista per tutte le ONG italiane attive nella cooperazione internazionale iscritte all’elenco delle OSC dell’Agenzia per la Cooperazione, al fine di assicurare un servizio responsabile, di qualità, attento alle esigenze dei partner locali.

Con la Delibera del 6 settembre 2018, n.88, il Comitato Congiunto ha modificato difatti le Linee guida per l’iscrizione all’Elenco dei soggetti senza finalità di lucro ai sensi dell’articolo 26, commi 2 e 3, della legge n. 125/2014 e dell’articolo 17 del decreto ministeriale n. 113/2015, approvate con Delibera del 21 dicembre 2017, n. 173. In sostanza la modifica riguarda l’obbligo per le OSC di disporre di un Codice Etico e di Comportamento idoneo e pubblicato sul sito istituzionale.

Il Codice, in particolare, si ispira ai principi di imparzialità, trasparenza e prevenzione dei conflitti di interesse di carattere politico, economico e di ogni altro tipo di interesse privato suscettibile di influenzare l’esercizio imparziale e obiettivo delle attività nei Paesi partner; prevede regole di comportamento a salvaguardia e protezione dei diritti umani, in particolare delle fasce deboli, fragili e vulnerabili (minori, disabili, donne, etc.), nonché forme di valorizzazione della parità di genere; include misure necessarie per prevenire o far cessare e sanzionare ogni comportamento che violi i principi suddetti.